Consegna gratuita nel Regno Unito
Parla con noi in Live Chat
Consegna in tutto il mondo ora disponibile
Eccellente Excellent Trustpilot
Alphagreen
>
Academy
>
Non categorizzato
>
Rhiannon usa il CBD per aiutare la sindrome di Ehler Danlos e la gastroparesi
By Anastasia Myronenko

Anastasiia Myronenko

Anastasiia Myronenko è specialista in Fisica Medica ed esercita attivamente in uno dei principali centri oncologici di Kiev, Ucraina. Ha conseguito un Master in Fisica Medica presso l’Università Nazionale di Karazin Kharkiv e ha completato uno stage in Fisica Biologica al GSI Helmholtz Centre for Heavy Ion Research, in Germania. Anastasiia Myronenko è specializzata in radioterapia ed è membro della Ukrainian Association of Physical Medicine.

Rhiannon usa il CBD per aiutare la sindrome di Ehler Danlos e la gastroparesi

 alphagreen Rhiannon uses CBD to help with Ehler Danlos Syndrome & Gastroparesis

La 28enne Rhiannon – un’ex operatrice di sostegno alla salute mentale – non è in grado di lavorare a causa delle complicazioni di una condizione genetica diagnosticata alla nascita. È stata introdotta al CBD da un amico dopo aver sperimentato reazioni avverse agli oppioidi prescritti dal suo medico. Dopo aver usato una combinazione di prodotti topici, oli e bombe da bagno per un certo periodo, Rhiannon afferma che “probabilmente mi ha salvato la vita”. Ringrazia Alphagreen per il mercato facile da usare che ha tutti i prodotti in un unico posto, e il servizio clienti “perfetto” che ha ricevuto.

Olio di cbd al 10% di Alphagreen - solo £30

Viene fornito con una garanzia di rimborso di 30 giorni

Quando hai deciso di iniziare a usare il CBD e per quali motivi?

Ho iniziato a prendere il CBD per la salute e il benessere generale e perché un mio amico ha aperto un CBD café nella nostra città. Passavo di lì e ho pensato, oh, è interessante e sono entrata per fare la mia prima esperienza con il CBD. Poi, sfortunatamente, mi è stata diagnosticata una condizione di salute genetica chiamata sindrome di Ehler Danlos, che porta con sé una serie di condizioni di salute, compresa quella con cui lotto ora, che è la gastroparesi. Il problema principale è che il mio stomaco non digerisce metà del mio cibo, il che influisce negativamente sul mio corpo in molti modi diversi.

Mi sono stati prescritti oppioidi per alleviare il dolore, ma ho dovuto smettere di prenderli perché stavano peggiorando le mie condizioni. Quindi passare dalla morfina ogni giorno a niente non è stato esattamente facile. Fu allora che il mio amico mi raccomandò il CBD, e imparai che si poteva usare il CBD sotto la lingua, nelle bombe da bagno e nelle capsule. E onestamente, probabilmente mi ha salvato la vita perché non posso ancora prendere oppioidi ma posso prendere CBD ogni giorno.

Puoi descrivere come ci si sente a lottare con la sindrome di Ehler Danlos e la gastroparesi?

La condizione genetica che ho [la sindrome di Ehler Danlos] ha causato la gastroparesi – sfortunatamente, ci si nasce. Causa dolore cronico, dislocazioni e i tuoi organi sono un po’ più fragili di quelli di una persona media perché producono poco collagene e il collagene che producono è difettoso. Quindi crea altri problemi come la mia gastroparesi che fa sì che il mio stomaco non funzioni correttamente – perdo l’appetito, ho dolori regolarmente e mi intasa perché non riesco a digerire correttamente il cibo. Ho anche una malattia cardiaca perché ha reso anche il mio cuore leggermente difettoso. Cos’altro? A volte ho anche delle emicranie molto forti.

Quando ci vivi ogni giorno, è difficile elencare tutto!

I prodotti CBD che hai acquistato da Alphagreen hanno aiutato la tua condizione?

Così ho fatto prima le gocce – il mio amico di Southport mi ha insegnato come usarle. Non avevo fatto molte ricerche a questo punto, ma quasi subito ho notato una certa differenza con il dolore. Il mio amico mi ha poi insegnato come fare una bomba da bagno con esso, come metterlo nell’olio di cocco, usarlo a caldo sulle mie articolazioni e come usarlo per via orale. Non mi ha aggiustato subito, ci sono volute alcune settimane per accumulare. E sono andato naturalmente attraverso le forze – iniziando al 5%, poi al 10% e infine al 20%. Una volta raggiunto quel livello, sembrava che regolasse maggiormente il mio sistema e dormivo meglio.

Alla fine, dava più sollievo di quanto gli oppioidi avrebbero mai fatto, ad essere onesti, ma non era una soluzione immediata. Non ha avuto alcun effetto collaterale spiacevole che normalmente si ha con i farmaci, il che è stato un enorme bonus aggiunto. Ora prendo il CBD e sono felice, prima prendevo la morfina e dormivo per tre giorni!

Cosa diresti ad altre persone che sono scettiche di prendere il CBD?

Beh, per cominciare, molti dei miei amici e mia madre sono abbastanza attivi nella comunità della cannabis. Così, in relazione alle mie condizioni, mi hanno detto subito che non esiste un sistema di morfina nel corpo umano, ma un sistema endocannabinoide. Poiché continuavo ad avere problemi con le mie condizioni di salute, i miei amici mi dicevano di provare questo e provare quello, ma io continuavo a rifiutare a causa del mio lavoro. All’epoca lavoravo nel campo della salute mentale e venivamo regolarmente sottoposti a test antidroga, quindi non potevo correre alcun rischio con nessun tipo di prodotto a base di cannabis. Ma alla fine è questo che mi ha spinto verso il CBD senza scetticismo, perché i miei amici conoscevano tutta la scienza che c’era dietro, potevano educarmi e non renderla noiosa.

Inoltre, ho avuto amici che hanno avuto un’insufficienza renale perché sono stati sotto oppioidi per troppo tempo. Ora hanno completamente abbandonato i farmaci e usano solo CBD e altre alternative naturali. Stanno molto meglio di come stavano con i farmaci. Altri amici a cui era stato detto che non sarebbero sopravvissuti molto più a lungo, sono sopravvissuti molto più a lungo di quanto dice il medico e noi crediamo che ciò sia dovuto ai benefici del CBD e della cannabis. Quindi, per tutte queste ragioni, credo di essere stato educato e questo mi ha spinto ad essere a mio agio con essa. A volte pensiamo che tutto ciò che riceviamo dai medici sia sicuro, ma imparare dalle mie esperienze personali dalle mie condizioni mi ha insegnato che non tutti sanno cosa è meglio per te.

Raccomando alle persone di fare le proprie ricerche nella vita. Qualcuno potrebbe prendere qualcosa che lo aiuta davvero, un’altra persona potrebbe prendere la stessa cosa e avere una reazione avversa. In definitiva, non si sa finché non si prova e, secondo la mia esperienza, il CBD è una delle cose più tollerabili che si possano prendere.

Raccomanderesti il marketplace Alphagreen e il suo servizio?

Probabilmente sembra pazzesco, ma a Natale ho fatto la mia missione di provare ad acquistare da piccole imprese. Stavo cercando CBD online e la vostra azienda è saltata fuori, e ho notato che non eravate in giro da molto tempo. Sono anche andato a una fiera del CBD prima di COVID, quindi ho avuto modo di incontrare alcune delle aziende grandi e piccole e conosco alcune delle persone che producono alcuni dei prodotti che tu conosci bene. Quindi è stato fantastico vedere tutti questi marchi in un unico posto.

Stavo prendendo i regali per gli amici per Natale da Alphagreen e onestamente, è stato perfetto. Avete avuto un servizio clienti brillante e avete mantenuto costantemente questo standard elevato. Vi ho già raccomandato [Alphagreen] a tutto il mio gruppo di gestione del dolore e anche il mio migliore amico ordinerà da voi.

La mia amica che ha ricevuto la bomba da bagno mi ha detto ‘da dove viene, ne ho bisogno di più e io le ho detto Alphagreen, e lei ha detto ‘bene, la ordino subito! Anche il suo ragazzo voleva comprare dei prodotti e mi ha chiesto del servizio clienti – ho detto che ho avuto a che fare con il servizio clienti due volte e non c’è mai stato un problema. Una volta in cui il prodotto non funzionava e Alphagreen ne ha immediatamente inviato uno nuovo, e la seconda volta è stato quando un prodotto era esaurito e siete riusciti a risolvere immediatamente anche quello. Così tutti gli altri hanno detto che non possono aspettare – una persona del mio gruppo di gestione del dolore ha già acquistato i cerotti da voi!


Altre storie di successo dei clienti

Verificato da un operatore sanitario

Anastasiia Myronenko

Anastasiia Myronenko

Anastasiia Myronenko è specialista in Fisica Medica ed esercita attivamente in uno dei principali centri oncologici di Kiev, Ucraina. Ha conseguito un Master in Fisica Medica presso l’Università Nazionale di Karazin Kharkiv e ha completato uno stage in Fisica Biologica al GSI Helmholtz Centre for Heavy Ion Research, in Germania. Anastasiia Myronenko è specializzata in radioterapia ed è membro della Ukrainian Association of Physical Medicine.